Torino di Sangro, muore annegato a Le Morge

Torino di Sangro (Ch) – E’ morto annegato nel tratto di mare antistante la spiaggia di località Le Morge a Torino di Sangro. Il fatto si è verificato intorno alle 13.30. La vittima, di 51 anni, stava facendo il bagno, assieme alla figlia, nei pressi della scogliera che si trova nella zona.

C’è chi dice di averlo visto sulla barriera frangiflutti; chi invece sostiene che era in acqua. Il mare mosso, il vento forte e le correnti e, ad un certo momento, l’uomo è scomparso tra i flutti. A perdere la vita Antonello Teti, originario di Torricella Peligna (Ch) e che da diversi anni vive a Santa Maria Imbaro (Ch), padre di due bimbi, dipendente della Lannutti Srl di Perano.

Antonello Teti Le Morge Torino di Sangro

A rendersi conto di quel che stava accadendo, per primo, è stato Luca, il bagnino dello stabilimento “Rosa dei venti”, che è scattato di corsa, per alcune centinaia di metri, e si è tuffato. Un paio di ragazzi lo hanno seguito.
Anche loro si sono trovati in difficoltà, date le condizioni del mare. Il bagnino comunque l’ha ripescato: è riuscito a tirarlo fuori dall’inferno. Sulla spiaggia hanno cercato, inutilmente, di rianimarlo. Nulla è servito.
E’ stato lanciato l’allarme e sono intervenute le Capitanerie di porto di Ortona e Vasto, con soccorritori e mezzi. Sul posto ambulanze ed elicottero del 118, i vigili del fuoco di Lanciano; polizia e carabinieri di Torino di Sangro. Indagini in corso per capire che cosa sia effettivamente accaduto negli ultimi concitati momenti.
Il dramma, che si sarebbe consumato tra lo stabilimento “Le campanelle” e un circolo nautico, ha scosso i bagnanti. “Su tutta la zona – spiegano allo stabilimento “Rosa dei venti” – c’era l’allerta della Guardia costiera, a causa del forte vento. Nonostante tutto c’è chi ha deciso di farsi il bagno. E’ stato fatto l’impossibile nel tentativo di salvarlo”.
Sul posto si sono radunati in tanti. Disperati i familiari dell’uomo: la moglie, Cristina Pasquini, era andata via perché più tardi avrebbe dovuto recarsi al lavoro, in una rivendita di elettrodomestici ed elettronica, quando le è arrivata la telefonata che annunciava la tragedia.
La figlia minore, di 12 anni che era con lui, si è sentita male quando ha visto il padre nella bara, portato via dall’agenzia funebre. La ragazzina è stata caricata sull’ambulanza, tornata indietro a sirene spiegate, e condotta in ospedale a Vasto.
“Un dramma che sconvolge tutti – dice il sindaco di Torino di Sangro, Silvana Priori -. Siamo vicini alla famiglia e al suo dolore”.
 “Un fatto che ha sconvolto tutta la comunità. Tutti lo ricordano col suo gran sorriso…”, dichiara il sindaco di Santa Maria Imbaro, Mariella Di Nunzio. I funerali si terranno domani, alle 17, nella chiesa parrocchiale di Maria Santissima Madre di Dio a Santa Maria Imbaro.
di Serena Giannico
Precedente Confcommercio propone la multa educativa per chi acquista dagli abusivi Successivo Paglieta, dà fuoco alle stoppie, badante denunciata

4 thoughts on “Torino di Sangro, muore annegato a Le Morge

  1. Lisa il said:

    Su questo sito dicono che si è accorto di tutto il bagnino Luca, ma che dicono che il primo è stato il nostro bagnino Lorenzo, poi sono partiti mio cugino con due altri bagnanti, non certo questo Luca. Mio cugino cpn gli altri due hanno portato a riva DA SOLI il pover uomo. Sto fantomatico bagnino Luca io non l’ho proprio visto e noi lo abbiamo vissuto in prima fila ed in prima persona. Attenzione a cosa scrivete sugli articoli

    • tgultimenotizie il said:

      Salve, l’articolo non è mio, in basso l’articolo c’è la fonte della notizia. Scrivi anche a loro.

    • tgultimenotizie il said:

      L’articolo non è mio per questo ho messo la fonte della notizia. (che tra l’altro mi hanno scritto dicendomi che non è andata proprio come c’è scritto)
      Visto che ti da fastidio aggiungo il tuo nome oltre la fonte della notizia ed ho cambiato la foto.

I commenti sono chiusi.