Sassuolo-Pescara, 0-3 a tavolino: Ragusa non inserito nella lista dei 25

Ribaltato il 2-1 di domenica, dal comunicato ufficiale del giudice sportivo. La Lega sostiene di non aver ricevuto la Pec con la sostituzione di un giocatore nella lista dei 25. L’a.d. Carnevali: “Siamo tranquilli e presenteremo ricorso”

Sassuolo Pescara

Berardi esulta per il gol al Pescara, domenica: 2-1 per il Sassuolo, risultato ribaltato dal giudice sportivo. Ansa

Il Pescara ha vinto 3-0 a tavolino la gara di domenica con il Sassuolo, finita 2-1 sul campo per la squadra di Di Francesco. La notizia, anticipata in esclusiva dalla Gazzetta,è stata confermata dal comunicato ufficiale numero 24 della Lega Nazionale Professionisti, quello con le decisioni del giudice sportivo per la seconda giornata di A. L’anomalia riscontrata dal giudice sportivo riguarda Antonio Ragusa, che ha giocato i 20 minuti finali della gara. Il tesseramento di Ragusa – preso il 26 agosto dal Cesena – è avvenuto dopo la consegna ufficiale dei 25 della rosa del Sassuolo alla Lega calcio. Per inserire il nuovo acquisto, regolarmente tesserato, il club ha dovuto sostituire un giocatore precedentemente inserito. In questo caso, la norma da un anno prevede che il club invii alla Lega calcio una Pec (posta certificata) con la notifica della sostituzione. Il Sassuolo sostiene di averla inviata, la Lega di non averla mai ricevuta. Il Pescara non ha presentato alcun reclamo, ma il giudice sportivo, d’ufficio, commina lo 0-3 al Sassuolo. Interpellato dalla Gazzetta, il legale del Sassuolo, Avv. Mattia Grassani, ha dichiarato: “la normativa è complessa ed è stata modificata anche di recente. La societa’ ha immediatamente attivato ogni verifica tecnica per chiarire l’accaduto, auspicando di dimostrare in appello la correttezza del proprio operato”.
LE REAZIONI — “Abbiamo ricevuto comunicato dalla Lega, noi abbiamo adempito a tutte le richieste per il tesseramento – ha dichiarato l’a.d. neroverde Carnevali a Sky Sport – Noi siamo anche abbastanza tranquilli perché abbiamo seguito tutte le procedure richieste e non capiamo dove sia stata l’anomalia. Sembra che sia un problema informatico, ma noi siamo sicuri di aver fatto tutto e aspettiamo di capire cosa succederà. Ora verificheremo cosa è successo e assolutamente faremo reclamo per il ripristino del risultato ottenuto sul campo”.
IL COMUNICATO UFFICIALE — ” L’U.S. Sassuolo Calcio S.r.l., con riferimento al Comunicato Ufficiale n. 24, pubblicato in data odierna dal Giudice Sportivo c/o Lega Nazionale Professionisti Serie A, con il quale è stata comminata alla scrivente la sanzione della sconfitta per 0-3 all’esito della gara Sassuolo-Pescara, preso atto delle motivazioni poste alla base del citato provvedimento, comunica di avere posto in essere, ritualmente e tempestivamente, ogni adempimento prescritto dai vigenti regolamenti per il tesseramento del calciatore Antonio Ragusa, ritenendo, pertanto, regolare l’impiego del predetto atleta nella partita in questione. Considerato, comunque, che l’addebito mosso dal Giudice Sportivo riguarda un aspetto tecnico-informatico, comunica, altresì, di avere avviato le opportune verifiche finalizzate all’accertamento di quanto accaduto in relazione alla funzionalità del sistema informatizzato, ultimate le quali proporrà reclamo avverso la decisione del Giudice Sportivo per il ripristino del risultato conseguito sul campo

I commenti sono chiusi.