Operazione antidroga allo scientifico Galilei

LANCIANO. Visita a sorpresa della polizia di Stato, questa mattina, nel liceo scientifico Galilei di Lanciano. L’operazione, che è stata definita di prevenzione per il consumo delle droghe e i reati collegati allo spaccio di stupefacenti, è stata concordata con la dirigente scolastica del Galilei, Eliana De Berardinis e ha coinvolto quattro pattuglie del reparto prevenzione crimine di Pescara, una unità cinofila (il cane antidroga Ketty) e personale del commissariato di Lanciano, per un totale di una dozzina di agenti.

Liceo Scientifico Galilei Lanciano

A seguito dell’ispezione all’interno dell’istituto, nell’ala delle quarte liceo, in un antibagno, sotto un raccoglitore di rifiuti differenziati, sono stati rinvenuti alcuni grammi di hashish e marijuana, circostanza che ha fatto scattare la denuncia contro ignoti da parte della polizia.

L’operazione, che ha avuto il mero scopo di sensibilizzare i ragazzi alla cultura del rispetto della legalità e di prevenzione nell’uso delle droghe, si è resa necessaria anche a seguito di diverse segnalazioni da parte di genitori preoccupati.

La scuola ospita un migliaio di ragazzi ed è attualmente in regime di autogestione scattato lunedì scorso e che dovrebbe durare fino al 19 dicembre prossimo. Nella notte scorsa alcuni studenti si sono resi protagonisti di alcuni atti vandalici, come forzare alcune porte e sporcare il piano terra e primo piano con la polvere di un estintore. Tutto è tornato tuttavia nella regolarità già da questa mattina.

Fonte notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*