Black out elettrico, al via gli indennizzi

LANCIANO. In relazione alle conseguenze dell’interruzione prolungata dell’energia elettrica dello scorso gennaio, il sindaco di Lanciano Mario Pupillo ricorda che l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) prevede rimborsi automatici direttamente nelle bollette entro circa 3-4 mesi, che variano a seconda della durata dell’interruzione, della tipologia e dell’ubicazione della fornitura.

Black Out Elettrico

Per quanto riguarda i disagi causati da interruzioni che, per cause di forza maggiore, sono state più lunghe rispetto a quelle indicate dalle prescrizioni dell’Aeegsi, la società e-distribuzione del Gruppo Enel, che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione, corrisponderà indennizzi aggiuntivi rispetto a quelli previsti dall’Autorità valutando, inoltre, anche richieste di risarcimento per danni materiali ulteriori, come ad esempio quelli causati agli elettrodomestici, qualora il cliente ne fornisca documentazione idonea.

La raccolta delle richieste di indennizzo in Abruzzo e nelle Marche è attualmente in corso (è stata raggiunta quota 17.553 richieste al momento): è possibile richiedere l’indennizzo aggiuntivo per lunghe interruzioni o il risarcimento danni, compilando l’apposito modulo online all’indirizzo https://goo.gl/G4AiH2.

Il cliente riceverà una comunicazione con l’esito della richiesta non appena saranno disponibili i dati sulla durata delle interruzioni. Il modulo, se non compilato on line, potrà essere consegnato ad uno degli sportelli di E-distribuzione aperti dalle 8:30 alle 13 e dalle 14 alle 15:30 dal lunedì al venerdì a Pescara (Via Conte di Ruvo, 5); Teramo (Viale Bovio, 40); Giulianova (Via Galilei, 102); Chieti (Via Auriti, 1); Vasto (Via del Porto, 16) e Lanciano (Zona Industriale, Loc. Follani, 30).

Maggiori informazioni e dettagli sono disponibili nella sezione dedicata del sito e-distribuzione http://e-distribuzione.it/it-IT/Pagine/Emergenza-neve.aspx.

Fonte notizia

I commenti sono chiusi.